Microfono a nastro

Il microfono a nastro è un particolare tipo di microfono dinamico, nel quale il diaframma è costituito da un sottilissimo nastro metallico.
Questo tipo di microfono è molto delicato e va maneggiato con molta attenzione, è quindi sconsigliato per applicazioni live, e vicino a fonti sonore con volume troppo elevato che rischiano addirittura di rovinarlo. Le sue caratteristiche principali sono di avere un suono molto equilibrato, con frequenze alte morbide e delicate, di avere un volume più basso degli altri microfoni dinamici, ma di sostenere bene successive equalizzazioni anche molto profonde, senza far perdere al suono la sua riconoscibilità.
Le applicazioni più diffuse per il microfono a nastro sono la registrazione di chitarre elettriche, in particolare distorte, perché, per via dei suoi alti delicati, riduce l’eccesso di ruvidezza. Oltre a questo, il microfono a nastro può essere usato con soddisfazione come microfono ambientale, in coppia come panoramici per la batteria, con strumenti a fiato e anche per la voce.
Microfono a nastro Royer R121
Nella foto un Royer R121.

Ti è piaciuto questo articolo? Non dimenticarti di cliccare

Lascia un commento

' .